SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Primo gennaio 2012. E’ il termine ultimo nel quale si conoscerà il vincitore dell’appalto dei lavori legati all’operazione di copertura della cassa di colmata e del suo ampliamento, in conformità di quanto è già previsto dal Piano del Porto attualmente in vigore. Un progetto da 2,5 milioni di euro – con soldi stanziati dal Ministero delle Infrastrutture – che consentirà di ospitare ben 5 mila metri cubi di sabbia e che prevederà la realizzazione di un pennello di protezione in direzione nord, all’estremità della struttura.

Ad annunciarlo il sindaco Giovanni Gaspari nella mattinata di giovedì, affiancato dall’assessore all’Urbanistica, Paolo Canducci, da quello alle Attività Produttive, Fabio Urbinati, dal vice comandante della Capitaneria di Porto Giuseppe Marzano, dal tenete di vascello Marco Pepe, dal funzionario del Ministero delle Infrastrutture Michele Pacciani e dal tecnico del Genio Civile Opere Marittime, Massimo Mela: “Così chiudiamo il lavoro pregresso e iniziamo quello per il futuro”, ha affermato soddisfatto il primo cittadino. “Da tempo la Capitaneria e l’amministrazione comunale riversano particolare attenzione sul Porto. Questa non è stata solo dichiarata, ma pure praticata. Abbiamo un Porto statale, per un po’ di tempo ce lo siamo dimenticato. Compiere interventi di questo tipo, durante un’epoca di crisi pesantissima, significa dare opportunità di lavoro”.

Nella zona sarà inoltre possibile abbattere il muro presente sulla banchina e, grazie ad altri 1,2 milioni, si sistemerà quella antistante alla sede della Capitaneria di Porto: “Ci piacerebbe – provoca Canducci – se si sottolineasse anche quello che si fa, che è tanto, anziché soffermarsi sempre e solo sulle promesse non mantenute”.

Una volta nominata la ditta vincente, per il completamento del progetto si dovrà attendere circa un anno: “Per marzo 2013 dovrebbe essere tutto pronto – garantiscono dal Comune – tuttavia quando si opera in mare migliaia possono essere gli imprevisti. In ogni caso, per l’estate 2013 si scriverà sicuramente la parola fine”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 588 volte, 1 oggi)