SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ stato ufficialmente consegnato al presidente del Consiglio Comunale, Marco Calvaresi, il programma di mandato quinquennale 2011-2016 del Gaspari-bis, che verrà successivamente presentato in conferenza stampa nella giornata di venerdì ed infine discusso in una riunione di maggioranza. Ed è proprio parte di questa a storcere il naso per l’iter seguito, con la discussione che rappresenterà per l’appunto una semplice presa visione.

Molto si è già scritto riguardo ai duecento posti auto interrati previsti in Piazza San Giovanni, con chi se lo aggiudicherà chiamato anche alla riqualificazione di via Montebello. Rivoluzione confermata in Piazza Marche, grazie ad oltre cento zone di sosta tra impianti interrati e sopraelevati.

La presenza in giunta di Sinistra Ecologia e Libertà consentirà di proseguire nel piano dell’ex assessore Settimio Capriotti di una Zona a Traffico Limitato, tra via Moretti e via Roma. “Sarebbero contrari solo i commercianti, mentre i residenti spingono per questa soluzione – dice Spadoni – I negozianti dovrebbero però capire che avvantaggerebbe pure loro”. Sempre in ambito ecologico, Spadoni lancerà l’idea dei Bicibus nell’ottica di una città sempre più a misura di bicicletta.

Il neo programma di mandato rappresenterà comunque una sorta di prosecuzione del primo, con tanto di riproposizione della riqualificazione dell’area Ballarin e di varo del  nuovo Piano Regolatore Generale. Senza dimenticare la famigerata Bretella dalla quale – garantiscono dal centrosinistra – non si potrà prescindere in quanto alleggerirebbe il traffico nelle vie centrali: “Ci siamo soffermati – proseguono – su progetti concreti, realizzabili”.

Dalla Regione sono inoltre stati reperiti fondi per 500 mila euro per la sopraelevazione del Centro Primavera, la cui messa a punto darà modo di aumentare i posti nella residenza protetta, mentre per l’area Brancadoro l’intento è quello della creazione di un imponente polmone verde.

PORTO E IMPIANTI SPORTIVI L’assessore alla Pesca, Fabio Urbinati, conferma infine il finanziamento di un milione di euro per lo scalo d’alaggio e l’arrivo di 400 mila euro per il Mercato Ittico. Mentre, per quanto concerne lo sport, l’amministrazione comunale riserverà una particolare attenzione agli impianti sportivi, con la ristrutturazione tra le altre cose del Palasport e la nascita di una piscina comunale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 802 volte, 1 oggi)