SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La quiete, apparente, dopo la tempesta. In attesa che il sindaco si esprima nel merito delle presidenze del Consorzio Turistico Riviera delle Palme e della Riserva Sentina – decisioni che scateneranno certamente nuove polemiche – la maggioranza si riappacifica e supera le ultime tensioni legate alla tassa di soggiorno.

Nervi distesi dunque tra Silvano Evangelisti, Sergio Pezzuoli e Margherita Sorge, con l’assessore al Turismo accusata dai primi due di aver compiuto fughe in avanti nell’ambito della nuova imposta senza prima consultare i consiglieri comunali del centrosinistra: “Ci siamo ripromessi di rivederci ogni settimana – conferma Evangelisti – è stato un incontro tranquillo nel quale non si è affrontato assolutamente quell’argomento”.

Quali sono stati allora i temi di punta? “Innanzitutto il Bilancio, con gli Uffici che stanno lavorando per presentarci un quadro definitivo, relativo anche al Patto di Stabilità. Senza quei dati è difficile fare discorsi e ragionamenti”. Ciò significa che l’amministrazione comunale deve prima capire la reale situazione del proprio portafogli – tra entrate, uscite e tagli – per poi intraprendere nuove strade. E sarebbe dipesa proprio da tale situazione l’irritazione di Evangelisti e Pezzuoli. “La Sorge ha fatto bene, nessuno la accusa di nulla”, spiega la Emili intenta a gettare acqua sul fuoco: “Le discussioni a mezzo stampa sono sempre più rumorose del reale. Silvano e Sergio avrebbero solamente voluto definire la questione prima che questa fosse pubblicamente presentata. La definizione dell’accordo forse è stata prematura, perché ancora bisognava decidere quali tipi di scelte eravamo costretti a fare, tutto lì. C’è molta serenità ed è sbagliato parlare di fuoco amico”.

Tra gli altri discorsi affrontati anche quelli inerenti il Piano Triennale delle Opere Pubbliche e il Programma di Mandato: “Oltre al lungomare nord – conclude la Emili – rimane una nostra priorità la riqualificazione dell’area Ballarin, sulla quale c’è stata convergenza. Senza dimenticare l’edilizia scolastica ed i parcheggi in piazza San Giovanni Battista”.

LA SORGE SU FACEBOOK Nel frattempo, sulla propria pagina Facebook, la Sorge ne approfitta per lanciarsi in ulteriori precisazioni: “Leggo che il sindaco starebbe pensando di dare la delega al turismo a Sandro Zocchi per ridimensionarmi. Voglio precisare che sia il sindaco che la sottoscritta abbiamo già dall’inizio del mandato chiesto a Zocchi di impegnarsi in questo settore come consigliere delegato e da parte mia ritengo che avendo Zocchi grande competenza e professionalità sarebbe una grande risorsa per questa amministrazione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 438 volte, 1 oggi)