SAN BENEDETTO DEL TRONTO – San Benedetto si rafforza di un nuovo servizio per il sociale ed offre a ciechi ed ipovedenti gravi 1500 ore d’accompagnamento ai cittadini residenti, con lo scopo di dare maggiore autonomia a quei cittadini residenti colpiti da tale disabilità

Il servizio, attivo anche nei weekend e nelle ore serali, aiuterà i diretti interessati, interesserà circa 120 persone con cecità assoluta.

“Siamo soddisfatti – ha affermato l’assessore alle Politiche Sociali, Loredana Emili – di attivare nel 2011 un servizio nuovo, in un momento di crisi e quello di dare più risposte alle diverse disabilità”.

L’accompagnamento potrà essere richiesto telefonando con sufficiente anticipo al numero dell’associazione provinciale Unione Italiana Ciechi, 0736-253407.

“Già una decina di persone l’hanno fatto”, ha dichiarato il dirigente ai Servizi Sociali, Pietro D’Angeli, che ha poi ricordato come il servizio sarà finanziato al 60% dal Comune e al 40 restante dall’utente. L’amministrazione comunale in questa prima fase investirà invece circa 9 mila euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 46 volte, 1 oggi)