MONTEPRANDONE – “San Giacomo della Marca, compatrono di Mantova”. È questo il titolo del libro di Rodolfo Signorini presentato il 3 dicembre scorso nella cittadina lombarda. Alla presentazione ha partecipato anche una delegazione monteprandonese, composta dal guardiano del convento di San Giacomo Padre Marco Buccolini, il consigliere comunale Iacopo Mozzoni, lo storico locale Saturnino Loggi e il presidente dell’associazione “Monsignor Massi” Natalino Romandini.

I monteprandonesi sono stati accolti da Signorini, dal vicario generale della Diocesi Gian Giacomo Sarzi Santori e dal sindaco Nicola Sodano, che ha rivolto al consigliere Mozzoni la proposta di ufficializzare una sorta di gemellaggio fra le due città nel nome di San Giacomo.

Era il 1459 quando il frate piceno fece tappa a Mantova, invitato da Papa Pio II a partecipare alla Dieta e a raccogliere uomini e denaro per fermare l’avanzata dei Turchi in Occidente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 210 volte, 1 oggi)