MONSAMPOLO DEL TRONTO – Una situazione che perdura da più di due anni ma non trova ancora una soluzione. A Stella di Monsampolo, la traversa di via Colombo parallela all’uscita Ascoli-Mare è dissestata e piena di buche, tanto da apparire come una vera e propria strada “groviera” (vedi fotogallery). Le piogge e il passaggio dei camion non fanno che peggiorare lo stato dell’asfalto.

Il tratto, essendo senza uscita, costituisce l’unico sbocco verso le vie principali per chi ne usufruisce. A farne le spese sono soprattutto la famiglia di Mario Calvaresi, che abita proprio al termine della strada, e le imprese Serrande Centro Italia e Mobil Dick che si trovano rispettivamente affianco all’abitazione di Calvaresi e vicino a via Colombo.

I proprietari della strada, la Troiani & Ciarrocchi srl di Monteprandone, sollecitati più volte sia dalla famiglia sia dalle aziende, finora si sono rifiutati di intervenire per risistemare l’asfalto e coprire le buche.

Mario Calvaresi qualche giorno fa ha esposto il problema anche all’amministrazione comunale di Monsampolo, protestando contro i disagi creati da questa situazione: sua figlia Patrizia è costretta tutti i giorni a fare da spola tra casa e pulmino per portare e riprendere le sue due bambine (di seconda elementare e terza media).  L’autista dello scuolabus si rifiuta infatti di percorrere la strada finché non verrà messa in sicurezza, fermandosi a circa trecento metri dall’abitazione, all’incrocio con via Colombo.

Nel frattempo il sindaco Nazzareno Tacconi dovrebbe aver chiamato la ditta Troiani & Ciarrocchi per sollecitarla ad effettuare i lavori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 590 volte, 1 oggi)