SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Zona a traffico limitato e parcheggi in centro solo per i residenti, l’amministrazione comunale non si sbilancia. L’impressione è che dell’iniziativa, osteggiata dai commercianti che temono meno afflusso di persone,  si riparlerà quantomeno dopo le vacanze natalizie. Se non dopo le elezioni.

Nel suo comunicato di martedì nel quale riferisce di un incontro avuto lunedì sera con i commercianti, l’assessore al Traffico Settimio Capriotti non usa neanche una volta la definizione “zona a traffico limitato”. Parla di collegamenti con il trasporto pubblico da e per il centro, parla di risparmio energetico e dell’inquinamento provocato dagli impianti di riscaldamento domestico. Ma non di parcheggi solo per i residenti, ipotesi che negli ultimi tempi sbuca fuori periodicamente nel dibattito pubblico ma che nessuno della politica locale si sente di sposare fino in fondo.

Afferma Capriotti: “Le proposte della Regione per mitigare l’inquinamento da polveri sottili non ci trovano impreparati. Su alcuni punti abbiamo anzi anticipato questo provvedimento, e vorremmo fare anche più di quello che ci viene chiesto. Ma vorrei anche precisare che l’inquinamento è dovuto anche ad altri fattori, come il riscaldamento domestico e degli edifici pubblici. E recentemente abbiamo presentato i dati sull’appalto calore, che mostrano tutto ciò che siamo riusciti a risparmiare in termini economici ed ambientali, consumando meno gasolio ed immettendo meno sostanze inquinanti nell’aria”.

Capriotti afferma di aver avanzato queste argomentazioni durante la riunione di lunedì sera: “Ho informato sui tempi della realizzazione del parcheggio scambiatore su piazza del Pescatore e del nuovo parcheggio da realizzare sull’area ex Start in via Calatafimi. In attesa di questi interventi strutturali, ho lanciato l’idea di creare una linea di bus navetta che collegasse la zona del lungomare nord di San Benedetto con l’area di piazza del Pescatore e la limitrofa area portuale, passando per altri parcheggi importanti, come quello di piazza Mar del Plata e quello di piazza Caduti del Mare, al fine di incentivare l’uso di questi parcheggi durante il periodo natalizio. In questo modo si potrà raggiungere il centro in autobus gratuitamente, decongestionando il cuore della città. Naturalmente la proposta dovrà essere studiata e valutata dall’ufficio del Traffico e dalla Start”.

Capriotti sostiene che l’idea sarebbe stata valutata positivamente da tutti i presenti,e annuncia altri incontri pubblici in cui dare ancora più ascolto ai residenti, e non solo ai commercianti. “L’auspicio è che dopo un tale serrato confronto si giunga a individuare le soluzioni più opportune, senza penalizzare nessuno”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 434 volte, 1 oggi)