CUPRA MARITTIMA – Ecco uno dei personaggi che a Cupra è considerato una memoria storica, un contenitore di ricordi che andrebbe custodito gelosamente, come tutti i protagonisti degli anni che hanno segnato la nostra epoca. Si tratta di Osvaldo Capocasa, cittadino cuprense i cui racconti, ricordi, testimonianze di guerra, versi e filastrocche in vernacolo sono stati raccolti in un volume che sarà presentato sabato 30 ottobre alle ore 16.30 presso il Cinema Margherita. Curatori del libro, intitolato “Osvaldo racconta, novant’anni tra ricordi e filastrocche”, sono l’Archeoclub di Cupra, il mensile “Cupra e la Val Menocchia”, in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo ed il Comune di Cupra. Un momento dunque per rivere tutti insieme un periodo del Novecento cuprense. Per informazioni è possibile telefonare all’Archeoclube allo 0735.778622.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 108 volte, 1 oggi)