SAN BENEDETTO – Da questa martedì mattina sono iniziate le gare su strada del Campionato Europeo di pattinaggio corsa, nella nuova pista in zona Santissima Annunziata. Agli atleti che hanno preso parte alla competizione su pista se ne aggiungeranno altri provenienti da alcuni stati del vecchio continente che hanno deciso di cimentarsi solo su strada. In palio ci sono ancora tantissimi titoli continentali e l’Italia è fermamente decisa a interpretare, come ha fatto sino ad ora, un ruolo da assoluta protagonista. Con 24 titoli continentali, 16 medaglie d’argento, 11 di bronzo, il medagliere della nazionale azzurra al termine delle gare su pista dei Campionati Europei San Benedetto 2010 costituisce un biglietto da visita di tutto rispetto e dimostra chiaramente le potenzialità tecnico tattiche degli atleti italiani.

Già lunedì sera i rappresentanti delle selezioni dei diversi Stati hanno preso parte agli allenamenti di rifinitura utili per affrontare al meglio le varie gare in programma già da martedì sera.

Le gare su pista sono state intense e vibranti e il Comitato Organizzatore è stato messo a dura prova dal maltempo dei primi giorni, ma ha superato la prova di slancio riuscendo in accordo con il Cec a variare forzatamente e ripetutamente il programma. Il risultato è stato quello di proporre il meglio del Campionato nelle quasi cinque ore di diretta su Rai Sport, affermano dall’organizzazione, e i primi riscontri in merito al gradimento del prodotto televisivo proposto sarebbero assolutamente lusinghieri.

Martedì sera prima della gara si svolgerà la cerimonia di inaugurazione della nuova struttura di Porto d’Ascoli con la partecipazione dei rappresentanti delle istituzioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 137 volte, 1 oggi)