ASCOLI PICENO – E’ stata posta questa mattina all’ingresso della scuola primaria di Borgo Chiaro una targa in memoria dei giudici uccisi in attentati mafiosi Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Da oggi la scuola è intitolata a loro grazie all’impegno delle insegnanti e della sezione provinciale dell’associazione contro le mafie “Libera”. Proprio pochi gioni fa, il 23 maggio, ricorreva il diciottesimo aniversario della strage di Capaci in cui perse la vita Falcone e la sua scorta, e un mese più tardi fu la volta di Borsellino.

Alla cerimonia di questa mattina ha preso parte anche il neo assessore regionale con delega al Piceno Antonio Canzian. «E’ stato emozionante – ha detto – ricordare due grandi figure del nostro Paese alla presenza di tante bambine e bambini. In questo periodo difficile l’esempio di Falcone e Borsellino deve rappresentare un riferimento non solo condiviso, ma anche praticato».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 332 volte, 1 oggi)