ASCOLI PICENO – L’assessore provinciale allo Sport, Filippo Olivieri, prosegue il tour sul territorio per “ascoltare” le esigenze della realtà sportiva locale.

Nei giorni scorsi ha incontrato, ad Arquata del Tronto, i sindaci ed i rappresentanti delle Associazioni Sportive della zona montana. Erano presenti anche i primi cittadini di Acquasanta Terme Barbara Capriotti, di Arquata Aleandro Petrucci, di Comunanza Domenico Annibali, di Force Augusto Curti, di Montegallo Sergio Fabiani, di Montemonaco Onorato Corbelli e di Roccafluvione Marcello Formica. Diverse le esigenze emerse.

La richiesta formulata alla Provincia dal sindaco Capriotti ad esempio, è stata quella di promuovere la cultura dello sport ad ogni livello. Capriotti ha portato anche all’attenzione il problema della manutenzione dei due campi di calcio dove giocano le squadre dell’Acquasanta Calcio e di Ponte D’Arli.

Molto ricca e variegata anche la realtà sportiva di Comunanza che ha al suo attivo ben 25 associazioni con due primarie società sportive ovvero “il Tennis Club” e il “Comunanza Calcio” che, raccolgono insieme, oltre 180 ragazzi.

Il Sindaco Annibali ha auspicato di mettere a norma il campo sportivo cittadino dotandolo di una nuova recinzione ed una piccola tribuna.

«Un mio grande desiderio – ha affermato Annibali – è inoltre quello di poter organizzare di nuovo, dopo due anni di stop, il torneo internazionale di pallavolo femminile che richiamava nel nostro comprensorio atlete d’eccellenza con un grande ritorno d’immagine».

Il sindaco Petrucci, da parte sua, ha evidenziato la presenza nel Comune di una attrezzata palestra di pallavolo e degli importanti impianti sciistici di Forca Canapine. «Si tratta – ha dichiarato – di attrezzature che meritano ulteriore attenzione ed investimenti in considerazione che occupano stagionalmente diverse persone e, nel contempo, rappresentano un volano turistico di rilievo».

Sul problema dei costi di gestione del Palazzetto dello Sport di Roccafluvione si è invece soffermato il sindaco Formica che ha ricordato «la richiesta attraverso la Legge Regionale 47 di riconvertire il bocciodromo in palestra coperta da mettere a disposizione delle società sportive considerata anche la presenza di una squadra di calcio che milita in terza categoria».

Il sindaco di Montemonaco Corbelli ha fatto presente l’esistenza sul territorio di una delle poche società di sci di fondo aperta ai giovani: «Sarebbe di grande aiuto per il Comune una partecipazione ai costi di trasporto dei nostri ragazzi che, per allenarsi, devono spostarsi nella palestra coperta di Comunanza. Un mio grande sogno sarebbe quello di realizzare un palazzetto dello sport del ghiaccio sul modello di quello esistente ad Ussita in provincia di Macerata”.

L’assessore Olivieri, che era accompagnato dal dirigente del Servizio Sport Giovannozzi, ha preso nota delle proposte e dei suggerimenti dichiarando: «L’obiettivo della Provincia è valorizzare le grandi potenzialità di sviluppo che lo sport può rivestire nelle zone montane. C’è l’impegno a coinvolgere anche il mondo della scuola e dei giovani riproponendo tra l’altro il progetto per l’educazione motoria all’interno della scuola primaria».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 842 volte, 1 oggi)