GROTTAMMARE – Separano Celani e Mandozzi soltanto 102 voti. Si conclude così, a Grottammare, il ballottaggio per la scelta del Presidente della Provincia, con 2 mila 541 elettori a favore di Celani del Popolo delle Libertà, ovvero il 51,02%, e 2 mila 439 voti per Mandozzi del Partito Democratico, ovvero 48,98%.

A Grottammare l’affluenza è stata alta, del 42,17%, per un totale di 5 mila 281 votanti, di cui il 44,73% sono uomini e il 39,80% donne. Le schede bianche sono state140, le schede nulle 161, nessun voto nullo.

Alta, per così dire, rispetto al resto del territorio, l’affluenza anche per quanto riguarda il referendum, che vede il 36,29% degli aventi diritto al voto (4 mila 400 elettori) recarsi alle urne per rispondere ai tre quesiti elettorali. Il quorum a livello nazionale non è stato raggiunto, ma vediamo comunque i dati delle scelte dei grottammaresi.

Per quanto riguarda il Premio di maggioranza alla Camera (primo quesito) hanno votato “sì” (per l’abrogazione) il  76,90%, “no” il 23,10% e sono state 540 le schede bianche.

Per quanto riguarda il Premio di maggioranza al Senato (secondo quesito) hanno votato “sì” (per l’abrogazione) il  77,42%, “no” il 22,58% e sono state 529 le schede bianche..

Terzo ed ultimo quesito, quello dell’abrogazione delle candidature multiple, ha visto l’86,02% votare “sì” (quindi favorevole all’abrogazione), “no” 13,98% e calano a 448 le schede bianche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.023 volte, 1 oggi)