ASCOLI PICENO – I prodotti del Piceno si fanno apprezzare anche il Polonia. Dal 22 al 24 maggio, nel Centro Regionale di Spettacolo e Sport polacco di Rzeszów, si è svolta la 3ª edizione della Fiera Internazionale di alimenti biologici “Ekogala 2009” alla quale la Provincia di Ascoli Piceno, a seguito di invito, ha preso parte con un proprio stand.

La Provincia di Ascoli Piceno, unico ente italiano a partecipare, ha riscosso quindi un grande successo anche e soprattutto grazie alle aziende presenti all’interno dello stand come Dolce Forno di Massignano e Antica Pasta di Marcozzi di Campofilone che hanno presentato in anteprima le nuovissime linee di prodotti bio. Ottimi riscontri hanno avuto anche i prodotti delle Cantine di Castignano, dell’azienda Di Giacomi Aldo e della Cantina De Angelis.

L’Assessore all’Agricoltura ed Attività Produttive della Provincia di Ascoli Piceno, Avelio Marini, ha poi presentato agli operatori del settore le peculiarità dei prodotti Piceni, in particolare per il progetto “filieracorta Picena” ed i suoi possibili sviluppi nella ristorazione e nel catering.

Il presidente della Regione polacca di Podkarpackie, Zygmunt Cholewinski, ha consegnato all’assessore Marini uno dei premi previsti all’interno della kermesse polacca per la capacità dimostrata di integrare nella proposta iniziative publiche e private.

La fiera è stata organizzata dal governo del voivodato di Podkarpackie e i partner della fiera sono stati la Camera di Agricoltura Biologica di Podkarpacie, la Fiera Internazionale di Rzeszów, l’Associazione degli Enti Locali della regione, il Comune di Rzeszow, e tutti gli enti approvati e accreditati di certificazione dell’agricoltura biologica. La manifestazione si è svolta sotto l’egida del Ministero polacco per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 454 volte, 1 oggi)