dal settimanale Riviera Oggi in edicola
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Esaltante fine settimana di atletica leggera al campo di San Benedetto del Tronto dove si sono svolti il 25 e il 26 aprile i Campionati italiani per società di Prove Multiple fase Regionale Marche-Abruzzo, organizzati dalla Collection Atletica Sambenedettese, gestore dell’impianto.
In risalto i risultati delle atlete di casa della TAM (Tecno Adriatletica Marche), società tutta al femminile nata dalla fusione dell’Atletica Sangiorgese e della Collection Atletica Sambenedettese.
Enrica Cipolloni, neo campionessa italiana Juniores nel salto in alto, cimentandosi nell’Eptathlon dove ha vinto il titolo Assoluto regionale ha saltato la misura di metri 1,84, aggiudicandosi il minimo per l’Europeo Juniores di Novi Sad di questo luglio, dove andrà a rappresentare l’Italia
Grandissima soddisfazione per il suo Tecnico Francesco Butteri, responsabile nazionale Fidal delle Prove Multiple e per il direttore tecnico della TAM Robertais Del Moro.
Ottima prestazione anche per la promessa Silvia Del Moro, che si è aggiudicata il titolo di campionessa regionale nell’ Eptathlon.
La campionessa Italiana di specialità Jennifer Massaccisi, bloccata nella seconda giornata da un problema influenzale, ha conseguito nella prima prova un ottimo risultato vincendo la gara dei 100 ostacoli.
In evidenza le allieve Michela Colli, argento regionale e Elena D’Ottavio, che ha riconfermato con il primo posto nel giavellotto la sua supremazia regionale nella specialità.
Nonostante le condizioni climatiche avverse, tutti i 50 atleti in gara hanno potuto esprimere appieno il loro valore tecnico frutto di una costante preparazione ma anche grazie all’eccellente organizzazione e gestione dell’impianto che ha permesso un ottimo svolgimento nella due giorni di gare.
Merito di ciò va anche alla costante attenzione che la Fondazione Carisap presta nei confronti dell’atletica sambenedettese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.280 volte, 1 oggi)