Termina il girone A della Prima Divisione Femminile, e la T & C Truentum Volley conclude in vetta alla classifica con una distanza notevole dalla seconda e piazza la vittoria finale nei confronti della LeoRipanus Volley. E ora è attesa per i play-off che inizieranno a fine febbraio, in pratica per le sfide cruciali e fondamentali per cui hanno combattuto le ragazze in ogni partita del girone. Nella partita di sabato 7 febbraio a Monsampolo infatti molte riserve sono scese in campo per permettere alle titolari di arrivare in forma all’evento dei play-off. In ogni caso la Truentum, si afferma tranquillamente con un 3-0 ( T & C- LeoRipanus Volley 3-0: 25/14 25/18 25/20). Mancano ancora varie giornate al termine del girone della Seconda Divisione, e la Pierantozzi Spa. è chiamata a combattere e a giocarsi le ultime chance per piazzarsi tra le prime due in classifica. Questa volta le ragazze realizzano una partita perfetta contro la fortissima formazione del Grottammare Volley, autorevolmente prima in classifica e che non ha mai perso fino alla partita di domenica 8 febbraio. Un match combattutissimo e una grande prova di carattere della Pierantozzi Spa che vince per 3-2 ( Pierantozzi Spa – Grottammare Volley: 7/25 19/25 28/26 25/20 15/7). Società e allenatore sono molto soddisfatti del risultato visto che le ragazze hanno giocato molto bene gli ultimi tre set a differenza dei primi due disastrosi. Dunque da un avvio negativo hanno ribaltato il risultato con molta tenacia. Altra partita combattuta quella dell’Under 16 che ha visto protagonista l’Autosport Srl con la prima in classifica, il Pagliare Volley. Scontro al vertice quello di mercoledì 4 febbraio che ha visto uscire vittorioso il Pagliare: nonostante questo le ragazze hanno giocato molto bene. Rilevante la prestazione di Michelle Traini, che a soli 11 anni non ha mai sbagliato ed è stata punto fermo dell’equilibrio della squadra. L’Autosport permane così seconda in classifica alle spalle del Pagliare, in attesa dell’ultima giornata del girone Under 16.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.070 volte, 1 oggi)