SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Prima vendere, poi comprare. Non potrebbe essere altrimenti il calciomercato della Samb, vista la messe di arrivi nella prima parte di gennaio. Adesso è il momento di sfoltire la rosa ed, eventualmente, piazzare qualche colpo dell’ultimo momento (il mercato chiude lunedì 2 febbraio alle 19).

Oggi è stato ufficializzata la cessione del 50% di Forò al Vicenza, anche se il centrocampista resterà a San Benedetto fino alla fine del campionato. Con il Rovigo accordo raggiunto per la cessione, in prestito, di Pistillo alla squadra veneta: per l’ufficializzazione si attende che lunedì Pistillo si rechi a Milano per firmare il contratto.

Capitolo cessioni: la Samb vuole cedere Morini che però rifiuta le proposte, arrivate quasi tutte da formazioni di Seconda Divisione (Cisco, Sangiovannese, Gela). Se ne riparlerà lunedì. Anche il portiere Dazzi, con l’arrivo di Marconato, è in lista di partenza: ma in questo caso è lui che vuole andarsene. Le trattative principali sono con Ancona e Taranto, che vorrebbero offrire giocatori, mentre Evangelisti preferirebbe un conguaglio economico. Anche qui, lunedì sarà giornata decisiva. Nel caso Dazzi dovesse partire, il ruolo di secondo sarà ricoperto ancora dal giovane Ascani.

In bilico la situazione di Pippi e Moi: di fatto la Samb non li ha blindati, ma neppure ha necessità di cederli. Si valuteranno eventuali proposte dell’ultimo momento con possibili scambi di calciatori. Intanto anche il giovane attaccante Caselli (classe 1989) ha trovato una sistemazione definitiva: per lui prestito fino a fine campionato alla Maceratese, in Serie D.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.227 volte, 1 oggi)