SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Reggiana-Samb, e poi? Gara delicata quella che i rossoblu giocheranno domenica a Reggio Emilia: una eventuale sconfitta – e sarebbe la quarta di fila – potrebbe addirittura significare ultimo posto, il che, alla fine del girone di andata, sarebbe quanto di peggio auspicabile.
Ad ogni modo, dopo questo incontro, ci si attendono importanti novità nel calcio mercato: il nuovo direttore sportivo Evangelisti è uomo esperto, e conta di portare a San Benedetto giocatori importanti (per l’attacco, ad esempio Dionigi). Molti, anche i partenti: il brasiliano Tussi e l’argentino Pisano, ad esempio, clamorosi flop estivi se si considera che entrambi furono a lungo visionati in ritiro prima di essere acquistati: per entrambi si potrebbe ricorrere alla rescissione del contratto (ma, nel caso di Pisano, non si tratta di cifre neppure tanto basse).
Ci sarà da vedere se l’annunciata rivoluzione toccherà anche la composizione societaria: i Tormenti, in qualche modo, prendendo Evangelisti e il già annunciato allenatore in seconda Furlan (?), si sono avvicinati all’entourage di Ermanno Pieroni in maniera chiara, nonostante le smentite rituali. Occorrerà a quel punto vedere chi e come vorrà entrare nella Samb, se imprenditori locali (ma, viste le ultime mosse, la possibilità sembra tramontata) o, invece, “forestieri”.
In ogni caso, occorrerà vedere se gli investimenti che già si preannunciano saranno poi alla portata della società: non vorremmo che la situazione passasse da “poveri ma (aspiranti) belli” a “ricchi e scemi”, tanto per adoperare termini usurati.
Intanto la Samb continua il ritiro al Molino Rosso di Imola, dove anche Titone ha ripreso ad allenarsi con gli altri. La gara sarà diretta dal signor Fiamingo di Pisa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.032 volte, 1 oggi)