MARTINSICURO – La questione dell’Anffas di Martinsicuro e la costruzione dello chalet per disabili è approdata ieri in Consiglio provinciale, attraverso un ordine del giorno presentato dai consiglieri Leandro Di Donato e Gabriele Di Simone (Pd), Luigi Puca (Pdci), e Raimondo Strattoni (Rifondazione Comunista), approvato nel corso della seduta dall’intero Consiglio.

«Attraverso questo ordine del giorno – ha spiegato Leandro Di Donato – abbiamo voluto porre all’attenzione del consiglio provinciale il rischio da parte dell’Anffas di perdere i finanziamenti ministeriali per la realizzazione dello stabilimento balneare. L’ordine del giorno approvato verrà inviato in maniera formale al Comune di Martinsicuro, con l’invito di trovare al più presto una soluzione per impedire che i finanziamenti vadano del tutto perduti e il progetto rimanga solo sulla carta dopo anni di lunghi iter burocratici».

«Ad ogni modo – ha concluso Di Donato – sarà l’amministrazione comunale ad avere l’ultima parola e a decidere se accogliere o meno la richiesta che abbiamo avanzato».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 402 volte, 1 oggi)