SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alle 16.50 il sito ufficiale del Palermo ha dato la notizia: “la società rosanero ha ceduto l’attaccante Davis Curiale alla Sambenedettese, in prestito”.
Dopo aver raggiunto l’accordo economico con il giocatore – uno dei più promettenti attaccanti del panorama italiano che, tanto per capirci, l’anno scorso con la maglia della Primavera rosanero ha messo a segno qualcosa come 28 gol, esordendo peraltro in prima squadra in novembre, nella partita di Coppa Italia con la Sampdoria, a Genova – oggi (giovedì) il presidente Gianni Tormenti e il diesse Maurizio Natali all’Ata Quark Hotel di Milano hanno trovato l’intesa con il club siciliano che, credendo fermamente nel ragazzo, ha voluto privarsene solo con la formula del prestito.
Per Curiale, 20 anni a dicembre, quella di San Benedetto sarà la prima esperienza in serie C. Ma soprattutto: il giovane di Campobello di Mazara alla corte di mister Ugolotti potrebbe vivere la stagione della definitiva consacrazione.
Particolare: l’anno passato l’ex Primavera rosanero era stato vicinissimo a vestire il rossoblu, insieme a Tripoli. All’ultimo però non se la sentì di allontanarsi dalla famiglia.
Curiale, che è nato a Colonia, in Germania – dove ha vissuto a lungo – e che ha ha un curioso passato da pugile, viene descritto come una prima punta dalla grande fisicità, che difende bene palla per far salire i compagni e ama buttarsi negli spazi. Dovesse partire Morante

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.169 volte, 1 oggi)