SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Antivigilia all’insegna della tranquillità in casa Samb. Il campionato ormai – resta da vivere l’ultimo atto, domenica prossima, contro il Gallipoli – non ha più nulla da dire.
E’ sfumato persino l’obiettivo della Coppa Italia maggiore dopo la decisione (ancora da ratificare, a dire il vero) di escludere le formazioni di serie C e D dalla prossima edizione della Tim Cup. La stessa formazione salentina salirà in Riviera senza assilli, con una salvezza raggiunta ormai da qualche domenica, anche se è stata una stagione particolare quella degli uomini di Auteri.
Dopo un girone di andata più che positivo (leggi 27 punti), tanto che in Salento si cominciava a parlare di promozione, i giallorossi sono calati in maniera clamorosa, tanto che a marzo mister Auteri è stato esonerato per poi essere richiamato dopo lo spazio di una settimana (la squadra era stata momentaneamente affidata all’allenatore della Berretti Solidoro.
Fatalità fu proprio la sconfitta maturata allo stadio Bianco, contro la Samb (2-1 firmato dalla doppietta di Morante) nel turno pre-natalizio, a sancire l’inizio di una crisi contrassegnata da 7 punti in dieci incontri.
BORSINO Allenamento pomeridiano per gli uomini di Ugolotti al Ciarrocchi di Porto d’Ascoli. Nessuna novità: assenti Landaida e Varriale, che hanno lavorato in piscina.
Domani, sabato, consueta rifinitura al Riviera delle Palme.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 516 volte, 1 oggi)