SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le strade di San Benedetto stanno diventando i ‘vespasiani’ preferiti dei cani. In ogni angolo della città capita sempre più spesso d’imbattersi nei poco gradevoli e maleodoranti escrementi dei simpatici amici a quattro zampe che, per i più distratti, diventano scomodi compagni di viaggio sotto le suole delle scarpe. Dal centro alla periferia, le strade cittadine si stanno trasformando in veri e propri percorsi accidentati, a causa dei ‘ricordini’ lasciati dai cani.
Sia chiaro, non si può attribuire nessuna colpa agli animali, che danno libero sfogo alle proprie naturali funzioni corporee, la responsabilità è da addebitare solo ai loro proprietari che si ostinano a non rispettare le ordinanze che prevedono la rimozione degli escrementi mediante paletta e sacchetto.
La situazione sta diventando insostenibile, invitiamo la Polizia Municipale a punire i trasgressori. È una questione di educazione, rispetto e decoro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 475 volte, 1 oggi)