GROTTAMMARE – Durante la conferenza stampa di fine anno gli assessori del Comune di Grottammare hanno avuto l’opportunità di evidenziare i risultati del lavoro svolto nel 2004 e alcune delle iniziative che saranno prese nell’anno venturo.
L’assessore alle Politiche Sociali nonché vicesindaco Maria Cristina Costanzo ha posto l’accento sul fatto che, nonostante i tagli dei trasferimenti statali, l’Amministrazione Comunale abbia “mantenuto tutti i servizi esistenti, migliorandone in qualche caso la qualità.? Tra le novità del 2004 si segnalano “lo spostamento della Casa di Alice, struttura che accoglie undici giovani affetti da autismo, da San Benedetto a via Totò di Grottammare, l’apertura del nuovo asilo nido Pollicino, la convenzione stipulata con l’asilo nido Baby Azzurro.? L’assessore Costanzo ha ricordato inoltre i successi della ludoteca L’Isola Che C’è e delle ludoteche estive itineranti nei quartieri periferici, oltre che l’attivazione dei Centri di Sollievo per le famiglie con persone che hanno problemi di disagio mentale.
Fausto Tedeschi, assessore ai Lavori Pubblici, oltre a complimentarsi con i componenti della Giunta per la coesione dimostrata, ha anticipato che nel 2005 tutti i servizi degli uffici comunali si svolgeranno on-line, e che quindi i cittadini o i liberi professionisti interessati potranno accedere alle informazioni direttamente da casa. Il primo servizio ad utilizzare questa procedura sarà quello anagrafe, grazie al lavoro del responsabile del Ced Franco Pignotti.
Notevole è stato il lavoro svolto dall’Assessorato alla Cultura, rappresentato dall’Assessore Enrico Piergallini che ha sostituito durante l’anno Stefano Fabbioni. “Lo ringrazio per l’impostazione che ha dato a questo settore – ha esordito Piergallini – I nostri obiettivi sono stati di bilanciare le iniziative di mero intrattenimento con quelle specificatamente culturali, avvenimenti questi ultimi che hanno una valenza anche sociale, ossia di resistenza nei confronti dei messaggi televisivi. In quest’ottica abbiamo costituito delle reti di comuni, in modo da garantire importanti manifestazioni culturali senza gravare troppo sul bilancio.? Tra le tante iniziative del 2004, Piergallini ha ricordato l’ampliamento dei Percorsi Fazziniani, la costituzione di un Museo Permanente di Pericle Fazzini che ospiterà 250 opere acquistate dalla Fondazione Carisap, l’iniziativa culturale Scintille, che sarà riproposta nel 2005 e che quest’anno ha visto la presenza a Grottammare di Paul Ginsborg, Raniero La Valle, Gianni Minà e Gianni D’Elia (con 250-300 presenze a serata). Altri passaggi importanti sono stati l’inaugurazione del Teatro dell’Arancio e l’aver ospitato lo scrittore Pino Cacucci per il “Premio Volponi?.
Ugo Lisciani, assessore allo Sviluppo Economico, ha sottolineato che nel 2004 a Grottammare sono state aperti 10 nuovi esercizi commerciali dietro l’ottenimento di una licenza, e 11 esercizi commerciali di vicinato. Altri dati sono rappresentati dall’apertura di tre nuovi distributori di carburante, la gestione di nove mercatini, oltre che di alcune manifestazioni importanti come Grottammare Saluta Ferrari e il recente Presepe Vivente che ha calamitato circa cinquemila persone nel Paese Alto. Molto importante è comunque l’accettazione del progetto “Grottammare Mercato Aperto? da parte della Regione Marche: tramite questa iniziativa sarà possibile avviare una serie di opere che serviranno per costruire un “Centro Commerciale Naturale? nel Centro Storico di Grottammare. Il progetto presentato dalla Giunta Merli si è classificato all’ottavo posto nella graduatoria regionale.
L’assessore allo Sport Natale Santori ha evidenziato soprattutto i numerosi progressi registrati nel suo settore negli ultimi anni: “Se tanti sono i grottammaresi che si sono affermati nelle discipline sportive – ha dichiarato Santori – questo vuol dire che in qualche modo qui ci sono le strutture per permettere che ciò avvenga.? Tra gli altri, Santori ha citato Fabio Roscioli (ciclismo), Massimiliano Manni, Christian Bucchi (calcio), Pierpaolo Spina (rugby), Claudio Naselli (pattinaggio su strada), Marco Pennesi (off-shore), Gianfranco Meschini (nuoto), Andrea Casimirri (vela).
L’assessore all’Ambiente Marcello Capriotti ha esposto i risultati del progetto Eco-School nell’istituto Giacomo Leopardi. “Abbiamo in corso l’elaborazione del Piano Antenne, della Zonizzazione Acustica e della certificazione ISO 14001. Avvieremo inoltre la raccolta della frazione umida dei rifiuti – ha continuato Capriotti – poiché è l’unico modo per aumentare la percentuale di differenziata oltre l’attuale 22%?.
Franco Falasca, assessore all’Urbanistica, ha fatto notare che la varietà dei progetti avviati hanno tutti l’obiettivo di una migliore qualità della vita locale: “Stiamo rivalutando il patrimonio storico di Grottammare, abbiamo realizzato il Piano di Spiaggia e cercheremo di sviluppare nuove piste ciclabili e aree verdi.?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.379 volte, 1 oggi)