SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giornata del tifo, la tredicesima, non particolarmente significativa. Meglio, come al solito, il girone B, che però non si distingue oltremodo in quanto a partecipazione in termini numerici: 22.437 il totale degli spettatori negli otto impianti della divisione est – i 24.430 del San Paolo sono come di consueto esclusi – per una media di 2.804 unità. In sole altre tre circostanze non si era sfondato il tetto dei 3.000 a partita. Il maltempo che ha imperversato sull’intera penisola ci ha di certo messo lo zampino.
Nel girone A numeri ancora più deprimenti: 17.430 in totale, 1.936 la media. No comment. Si salvano giusto il Picco di La Spezia (3.000 ufficiosi) ed il Porta Elisa di Lucca (3.030); per il resto animazione che poco ha a che fare con un campionato importante come quello di terza serie. 2.530 a Novara, dove di scena c’era la capolista Cremonese, 2.349 a Pavia nell’anticipo di venerdì scorso, 2.200 (ufficiosi) a Sassari, 1,410 a Frosinone, 1.153 ad Andria, 1.040 ad Acireale, 718 (sigh!) a Prato.
Andando invece a scartabellare tra le statistiche del girone B a parte i quasi 25.000 sostenitori partenopei, fanno spicco solo i 6.249 del derby emiliano-romagnolo tra Reggiana e Rimini ed i 5.057 del Partenio di Avellino. Negli altri campi annoveriamo i 3.346 di San Benedetto del Tronto – nonostante per la tifoseria rossoblù costituisca l’afflusso più basso fatto registrare nei setti incontri disputati al Riviera, è risultato il quarto stadio più affollato della giornata – i 2.713 di Benevento, i 2.315 di Lanciano, i 1.174 di Giulianova (giallorossi in contestazione), i 1.000 tondi tondi di Pesaro ed i 583 del Tombolato di Cittadella, ovvero l’impianto di tutta la C1 più deserto della giornata.
Per quanto concerne infine la speciale classifica delle tifoserie più fedeli nel computo delle giornate sin qui disputate la palma della migliore spetta naturalmente ai sostenitori napoletani con una media di 38.421 unità; al secondo posto il Foggia (7.266), al terzo la Reggiana (6.184), al quarto l’Avellino (6.050) ed al quinto la Samb (4.255) che, occorre sottolinearlo, rispetto alle piazze citate ha un bacino d’utenza nettamente inferiore. Onore a te, popolo rossoblù!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 332 volte, 1 oggi)