ROMA – E` cominciato il processo d`appello per lo scandalo del calcio scommesse. Dopo le sentenze della disciplinare è il turno ora della CAF (commissione d`appello federale). Si comincia con l`intervento del legale di Salvatore Ambrosino, il giocatore considerato l`uomo di riferimento dello scandalo e già condannato a 3 anni e 8 mesi dalla disciplinare. Al processo sono presenti i legali del Modena (avv. Grassani) e di Stefano Bettarini (avv. Bongiorno).
Potranno esserci delle penalizzazioni da applicare sul prossimo campionato, come nel caso del Modena, ed è infatti presente in aula anche il legale della società emiliana Mattia Grassani. Questo è il primo vero maxi processo dopo l`entrata in vigore della legge sulla frode sportiva (1989) e l`introduzione del divieto di scommesse sulle partite nel codice di giustizia (2002). Sta di fatto che verranno prese in considerazione tutte le sanzioni inflitte dalla commissione disciplinare, ed eventualmente modificate. La maggiore attenzione cade ovviamente sui casi di Marasco (3 anni di sospensione per lui dalla disciplinare), Bettarini (5 mesi), Rossi (1 anno) e su quello del Modena (-5 punti da scontare in B).

Fonte: datasport.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 265 volte, 1 oggi)