Serata di solidarietà e calcio domani sera al comunale “Pirani”. Grottammare, Sangiustese e Monturanese si sfideranno in un triangolare che ha già il sapore di campionato. L’incontro è stato organizzato dal Comune di Grottammare, dalla Lega Calcio Dilettanti, dal Coni e dal Comitato per le Attività Interregionali oltre che dalla società sportiva grottammarese.
Il costo d’entrata sarà di 5 euro e l’intero incasso verrà devoluto al centro caritativo “San Giuseppe” situato in Etiopia, nella città di Addis Abeba. Un progetto nato per dare sollievo ai poveri fra i poveri a cui il Grottammare ha subito aderito.
Interessante sarà vedere quante persone aderiranno all’iniziativa. Potranno godere non solo di una piacevole serata di calcio ma potranno aiutare chi da lontano ha bisogno. Interessante sarà anche valutare il livello di preparazione delle tre formazioni, vedere l’efficacia di assimilazione degli schemi e misurarsi con la forza avversaria. La squadra di mister Izzotti, intanto, ha inserito nella rosa a titolo di prova il giovane difensore Nigro Alessandro proveniente dalla Viterbese, classe 85.
A rovinare la serenità dell’ambiente biancoceleste sono stati degli inqualificabili atti vandalici compiuti nella notte tra sabato e domenica. Alcune persone hanno rotto le vetrate della sede dello stadio rovesciando ogni cosa avessero di fronte. Poi con degli estintori hanno distrutto l’interno del pulmino che era parcheggiato all’interno dell’impianto sportivo.
Non contenti si sono ripresentati la notte seguente, tra domenica e lunedì, rubando 37 paia di scarpe della prima squadra. Il danno si aggira intorno ai 7-8 mila euro. Società e Polizia hanno pensato immediatamente ad una “ragazzata”, accantonando ipotesi peggiori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 325 volte, 1 oggi)