A guidare il gruppo il presidente regionale dell’Unitalsi, Roberto Principi, e il presidente della sottosezione di S. Benedetto dell’Associazione, Filippo Vallorani.

Sul treno è salito anche il Vescovo diocesano, mons. Gervasio Gestori, il quale ha rivolto un pensiero a tutti i malati che viaggiano con lui: “E’ sempre un’esperienza commovente – ha dichiarato mons. Gestori- andare pellegrino a Lourdes. Il treno dei sambenedettesi diventa così una grande famiglia di 70 persone, giovani e meno, malati e sani. Chiedo a Maria che la nostra città viva fedelmente i grandi valori umani e cristiani del passato”.

Un’esperienza davvero unica anche per l’assessore con delega al volontariato Gabriella Ceneri, anche lei a bordo del convoglio diretto in Francia: “Sono qui per vivere un momento assolutamente unico – ha dichiarato l’assessore Ceneri – sia come persona che come amministratore comunale che segue il settore del volontariato. Di cui si parla tanto, ma solo in queste occasioni si può comprendere di quanto amore, di quanta dedizione agli altri, di quanto disinteressato impegno verso i sofferenti è capace chi ha deciso di donare parte del suo tempo agli altri senza chiedere nulla in cambio. Per chi crede- conclude l’Assessore – questa è un’esperienza spiritualmente unica”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 122 volte, 1 oggi)