SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Piceno avrà il decimo club inclusivo d’Italia grazie all’adesione al RunChallenge Network, un progetto nazionale della associazione milanese PLAYMORE a cui ha aderito con entusiasmo l’ente del terzo settore MICHELEPERTUTTI che vuole offrirlo a tutte le realtà del territorio perché è un incubatore sportivo che settimanalmente offrirà la possibilità a tutti e tutte di allenarsi all’aperto con trainer formati e qualificati con la partecipazione del plurimedagliato Denis Curzi.

La data del taglio del nastro è prevista per il 20 aprile: dalle ore 15:30 presso la pineta Falcone – Borsellino (e poi ogni 2 settimane ci si allenerà alle 9,30 in via Scipioni 15 lungomare di San Benedetto del Tronto) parte ufficialmente l’appuntamento con lo sport che esprime al massimo il valore dell’aggregazione e della capacità di superare i propri limiti, piccoli o grandi che siano, per crescere insieme.

Partecipare è estremamente semplice! Basta inscriversi nell’apposito form https://forms.gle/LwPAWc3kRkumwomU6 ed ai partecipanti verrà regalata la t-shirt rossa di benvenuto per allenarsi – quanto più possibile – insieme al gruppo di persone con e senza disabilità del RunChallenge Piceno per stare bene, divertirsi e fare nuove amicizie.

“RunChallenge è un progetto solidale che crede nello sport come strumento di benessere e integrazione – ha detto Marco Sorrentino licenziatario e referente del progetto di franchising sociale RunChallenge Piceno – abbiamo fortemente voluto che anche il nostro bellissimo territorio entrasse nella rete dei running club inclusivi diventando il decimo iscritto sul territorio nazionale perché dà a tutte le persone la possibilità di aprirsi, con ogni tipo di disabilità e abilità (fisiche, intellettive, sensoriali, psichiche) e provare le sensazioni costruttive che il movimento dona”.

“L’Amministrazione comunale crede fortemente in questo progetto innovativo, inclusivo e dall’alta valenza aggregativa anche perché viene promosso dall’Associazione Michelepertutti già impegnata nel nostro territorio in altri progetti che stanno trovando continuità proprio per la loro utilità sociale – sottolinea l’assessore ai servizi sociali del Comune di San Benedetto del Tronto, Andrea Sanguigni -. Sono certo che questi momenti faranno bene, oltre che alla mente e al fisico, anche e soprattutto al cuore.”

Il RunChallenge Piceno è un programma che nasce con l’obiettivo di incidere positivamente sulla vita delle persone puntando tutto sulla condivisione di bei momenti di sport senza che età e abilità dei partecipanti costituiscano mai un limite. Unico nel Centro Italia, il progetto permette di valorizzare le buone prassi nell’attività fisica capaci di svolgere anche un’azione educativa sia per il rispetto che per il superamento delle differenze.

“Mi sono appassionato al progetto da subito, perché da sportivo ho sempre creduto nel potenziale dello sport – sottolinea Denis Curzi team leader RunChallenge Piceno – Insieme agli altri istruttori Max Febo e Lara Narcisi, cercheremo di far appassionare tutti i partecipanti e di far crescere questo bellissimo appuntamento settimanale fino a diventare una routine di benessere fisico e psichico”.