SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Segue nota del sindaco di San Benedetto Antonio Spazzafumo.

La scomparsa del presidente di CIIP spa Giacinto “Pino” Alati rappresenta sicuramente la perdita di un punto di riferimento per le comunità a cui la CIIP fornisce un servizio indispensabile come quello legato al ciclo dell’acqua.

Sotto la sua presidenza, CIIP è stata in grado di cogliere numerose opportunità di finanziamento per potenziare la rete idrica pur dovendo, nel contempo, affrontare gli enormi problemi derivanti sia dai terremoti del 2016, che determinarono un cambiamento sostanziale dell’assetto idrogeologico del territorio, sia dalla carenza di piogge che si è fatta via via più grave.

Questo, insieme alla siccità dei periodi estivi, ha determinato negli ultimi anni una crisi idrica senza precedenti che la CIIP ha dovuto affrontare. Ma Pino Alati non ha mai dimenticato di mantenere vivo il rapporto con le comunità servite, confrontandosi costantemente con i Sindaci per raccogliere le istanze e lamentele, senza nascondere difficoltà e ostacoli ma non lesinando il suo impegno per superarli. Lascia una eredità importante fatta di entusiasmo e buone relazioni con i territori e un vuoto non facile da colmare.