TERAMO – “I vaccini che stiamo somministrando sono sicuri, devono essere utilizzati per superare questa pandemia per raggiungere l’immunità di gregge. L’obiettivo è arrivarci non più tardi di settembre. Se improvvisamente arrivassero dosi massicce di vaccini saremmo in grado di anticipare di gran lunga questa scadenza”.

Così il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, nel corso della conferenza stampa in corso sul piano vaccinale il 22 marzo, tenuta insieme all’assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì.

“Lo dico senza presunzione, credo non sia l’organizzazione il problema principale: abbiamo un centinaio di punti attivi sul territorio, abbiamo un accordo con i medici di medicina generale che potrebbero fare decine di migliaia di vaccini ogni settimana, oltre a quelli somministrati nelle nostre strutture, e ora la platea di coloro che potranno vaccinare si sta estendendo ad altre categorie professionale fino ad arrivare ai farmacisti” conclude Marsilio.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.