TERAMO – “Nella giornata di oggi, 9 ottobre, il Centro epidemiologico della Asl di Teramo ha comunicato l’esito negativo di tutti i tamponi eseguiti ai vigili del fuoco posti in quarantena a seguito di un caso di contagio da Covid-19 che ha riguardato un loro collega in servizio nella sede centrale di via Diaz”,

Così il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Teramo in una nota stampa: “Pertanto, nei prossimi giorni, rientreranno in servizio tutti i vigili del fuoco che non hanno avuto contatti stretti con l’interessato, mentre per gli altri bisognerà attendere il secondo tampone di conferma che sarà eseguito, presumibilmente, nella giornata di lunedì”.

“Le misure di sicurezza messe in atto dal Comando dei vigili del fuoco di Teramo, unitamente alle precauzioni adottate dal vigile del fuoco rimasto contagiato, hanno evitato qualsiasi possibilità di diffusione del contagio all’interno della sede di via Diaz, che in questi giorni, nonostante l’assenza dal servizio del personale posto per cautela in quarantena, ha mantenuto inalterato il dispositivo di soccorso a servizio della comunità teramana – si conclude la nota – I vigili del fuoco della sede centrale augurano al collega interessato dal contagio, le cui condizioni di salute sono notevolmente migliorate, una pronta e completa guarigione, affinché possa presto riprendere il servizio operativo”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.