SAN BENEDETTO – Sulla scia di Franco Fedeli anche il suo successore sta assolvendo all’impegno che si è preso il giorno che ha acquistato la Sambenedettese Calcio. La notizia odierna è che sono stati sistemati i conti in sospeso con il Porto d’Ascoli per una cifra che non conosciamo e con la Fifa Security che vantava un credito di circa 32 mila euro con la società rossoblu.

Altri pagamenti sono in itinere. Pare che verranno sistemati tutti dopo la gara di Padova che ora è il primo pensiero per presidente, allenatore e direttore sportivo. Oltre che per Federica Rogato, un’addetta stampa con i fiocchi che era nel mirino di società di buon livello che militano in serie A. Una garanzia senza ombra di dubbio. Una professionista che c’è stata descritta come una gentile… sergente di ferro. Ci voleva.

Insomma un buon inizio per Domenico Serafino che, dopo progetti semplici, chiari e allettanti, sta mantenendo le promesse economiche. Oggi si è saputo anche del denaro che ha versato a Fedeli davanti al notaio (una donna pare) in presenza anche della signora Fedeli: una somma di circa 500 mila euro con tre bonifici, ultimo dei quali in data 9 giugno, salvo smentite. Insomma riporta il milione e cento mila euro chiesti dall’ex patron e testimoniati dal neo presidente.

Una partenza per molti, noi compresi, inaspettata. In modo particolare per la trasparenza di certe operazioni che raramente ho visto nei tantissimi anni che seguo la Samb, in campo e fuori. Se son rose, come pare, fioriranno.

P.S.: A proposito di Padova-Sambenedettese domani pubblicheremo una bella intervista con l’ex delle due squadre, Adriano Bonaiuti. Non ve la perdete perché è molto interessante (anche per i tifosi dell’Inter dove svolge il ruolo di allenatore personale di Samir Handanovic) . Vi anticipiamo che il suo tifo sarà al 51% per i rossoblu e al 49% per i biancorossi veneti con i quali ha disputato ben 174 partite, grazie alle quali è stato eletto ‘portiere del secolo‘ dai tifosi patavini.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.