GROTTAMMARE – “Si è appena conclusa la quarta fase della consegna a domicilio delle mascherine lavabili alla popolazione”.

Il sindaco di Grottammare, Enrico Piergallini, il 2 maggio, annuncia: “Fino ad ora sono state distribuite quasi 7200 mascherine ai residenti e ai domiciliati di Grottammare che ne hanno fatto richiesta, a partire dai maggiorenni fino a 103 anni, l’età della nostra concittadina più matura che l’ha ricevuta”.

Il primo cittadino annuncia: “È giunto il momento di dare una nuova possibilità a tutti coloro che non hanno avuto modo di rispondere alle precedenti chiamate. Da lunedì 4 maggio alle ore 9 fino a giovedì 7 maggio alle ore 18 tutti i cittadini residenti e domiciliati a Grottammare, da 18 anni (compiuti) in avanti, potranno compilare il modulo disponibile al seguente link: https://bit.ly/richGRTover18”.

“Coloro che non dispongono di strumenti informatici e sono privi di una rete parentale che possa usarli per loro potranno contattare il numero 0735.739247 (sempre da lunedì 4 maggio alle ore 9 fino a giovedì 7 maggio alle ore 18) per ricevere assistenza – aggiunge il sindaco – Al termine di questa nuova chiamata verificheremo tutte le richieste pervenute. Ovviamente non potremo distribuire mascherine a coloro che le hanno già ricevute. Preghiamo, pertanto, tutti coloro che hanno già ricevuto la mascherina di non inserire nel modulo i loro nominativi, poiché non saranno presi in considerazione”.

Il primo cittadino prosegue: “Una precisazione: abbiamo ancora a disposizione nel nostro magazzino circa 800 mascherine. Questo numero rappresenterà il limite massimo della nostra distribuzione. Oltre, per ora, non ci possiamo spingere. Qualora raggiungessimo le 800 richieste prima di giovedì, il modulo online sarà chiuso in anticipo. Inoltre, stiamo tentando di organizzare un’ulteriore distribuzione rivolta a tutti i minorenni della città. Speriamo di riuscire a raggiungere anche questo obiettivo. Vi terremo informati”.

Piergallini conclude: “Tutto ciò è stato reso possibile da una squadra composta da moltissime persone. Non credo che occorrano parole ulteriori per spiegare quanto sia stato complesso organizzare tutte le fasi del progetto: dal percorso amministrativo al reperimento delle risorse necessarie; dall’acquisto alla pianificazione della distribuzione, alla consegna fisica al vostro domicilio dei dispostivi – dichiara – Ho già ringraziato tutti i protagonisti di questo progetto. Lo faccio anche in questa occasione, nuovamente, e lo farò al termine dell’ultima consegna, elencando uno per uno i nomi di coloro che hanno dato mente, cuore e gambe all’iniziativa”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.