TERAMO – Operazione antidroga nel Teramano in questi giorni, durante i consueti controlli di prevenzione sul territorio.

I Carabinieri di Silvi, in seguito a diversi servizi di osservazione svolti in zona, hanno interrotto una importante attività di spaccio di stupefacenti di un venezuelano domiciliato a Silvi, nel Teramano.

Il blitz è scattato nella notte, tra l’8 e il 9 marzo, quando è stato fermato un quarantenne del luogo all’uscita dell’abitazione del pusher con 17 grammi di marijuana appena acquistata. I militari dell’Arma hanno quindi fatto irruzione nell’appartamento e, in seguito ad accurata perquisizione domiciliare, altri 60 grammi della stessa sostanza stupefacente già suddivisi in dosi ed ulteriori 4 dosi circa di cocaina.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro, oltre a 250 euro in contanti ritenuti il provento dell’attività di spaccio.

Il “pusher”, 58 anni, originario del Venezuela ma domiciliato a Silvi, dopo le formalità di rito in caserma è stato condotto a casa, agli arresti domiciliari.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.