TERAMO – Durante la notte scorsa, tra il 25 e 26 dicembre, una squadra di vigili del fuoco del Comando di Teramo è intervenuta a Prati di Tivo di Pietracamela, per le ricerche di una persona dispersa sul Gran Sasso. Si tratta di una donna di 49 anni di Roseto degli Abruzzi. Durante la mattina di ieri l’escursionista era partita da Isola del Gran Sasso, dirigendosi da Cima Alta verso la Madonnina, per poi raggiungere la vetta del Gran Sasso. Nel pomeriggio i familiari, non avendo più risposte al telefonino della donna, hanno lanciato l’allarme. Immediatamente sono scattati i soccorsi che hanno visto impegnati una squadra di vigili del fuoco con l’UCL (Unità di Comando Locale), tecnici del CNSAS e i Carabinieri di Pietracamela.

Intorno alle 23 è arrivato sul luogo delle ricerche un elicottero della Marina Militare partito da Pratica di Mare, abilitato al volo notturno, che ha tentato di lasciare alcuni tecnici del soccorso alpino nei pressi del ghiacciaio il Calderone, ma ha dovuto rinunciare alla missione a causa delle proibitive condizioni in quota.

Stamattina, 26 dicembre, intorno alle 7:30 è giunto sul luogo delle ricerche un elicottero del 118, con cui è stato subito individuato e successivamente recuperato il corpo della donna deceduta a seguito di una caduta.

Il corpo è stato individuato nella Valle dei Ginepri a poca distanza dalla Sella dei Due Corni. A termine delle operazioni di riconoscimento, effettuate nel piazzale di Prati di Tivo, il corpo della donna è stato trasferito presso l’obitorio dell’Ospedale di Teramo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Al termine delle operazioni di intervento, sono state avviate le ricerche di altri due escursionisti da recuperare. Si tratta di due componenti di un gruppo di quattro escursionisti che durante la notte aveva pernottato nel rifugio Franchetti.

Due di loro stamattina hanno iniziato un’escursione per salire in vetta al Gran Sasso, ma durante la salita sono caduti e scivolati a valle. Al momento sono in corso le operazioni di recupero da parte dei tecnici del Soccorso Alpino con l’ausilio di un elicottero del 118.

AGGIORNAMENTI Due alpinisti sono morti oggi sul Gran Sasso, sul versante teramano. Le vittime, che facevano parte di una cordata di tre persone, sarebbero scivolate sulla neve, finendo a valle. Il terzo, illeso, ha chiamato il 112. Le operazioni di recupero dei due alpinisti – che avevano pernottato al rifugio Franchetti – sono ancora in corso da parte di numerose squadre del Soccorso Alpino, in queste ore impegnate nel recupero del corpo di un’altra escursionista trovata morta all’alba nella stessa zona.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.