SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cinquant’anni fa, con dirigente Francesco Russo, si svolgeva il primo anno scolastico della Scuola Media Mario Curzi, dopo che nei sei anni precedenti, dal 1963, in via Luciani vi erano alcune classi che però risultavano sede distaccata della Scuola Cappella di Porto d’Ascoli.

Ma lo sviluppo di San Benedetto in quegli anni fu impetuoso soprattutto nella zona mediana della città, e così la giunta e poi il consiglio comunale, nel 1969, decisero l’apertura di un quarto istituto cittadino di “scuola media”, poi denominato, negli anni, “Scuola Secondaria di Primo Grado”.

Così, a distanza di 50 anni, si è svolto nell’attuale sede della Scuola Curzi di via Togliatti un incontro al quale hanno partecipato circa 250 persone, molte delle quali ex alunni, ex insegnanti ed ex dirigenti dell’istituto sambenedettese. Dopo i saluti del sindaco Piunti (“Lo sviluppo della Scuola Curzi ricorda quello di San Benedetto, diventata, da borgo marinaro, terza città d’Italia per accoglienza turistica e quarta nelle Marche per popolazione”) e del presidente del collegio di istituto Pierpaolo Petrone, la dirigente Laura D’Ignazi ha illustrato la storia della scuola, pubblicata nel volume “50 anni insieme”, distribuito ai presenti.

“Il dirigente Russo nel 1970 decise di intitolare la scuola a Mario Curzi, scienziato e fitopatologo sambenedettese – ha spiegato alla folta platea – Ci sono stati anche momenti travagliati, come la decisione di riaccorpare la scuola alla Gabrielli, con conseguenze ricorso al Tar voluto dai docenti e vinto nel 1992”. A Russo successe la dirigente Silvana Giordano e quindi, nel 1999, a seguito di un nuovo accorpamento con la Cappella ecco l’arrivo del preside Miscia fino al 2004, quando dirigente divenne Vincenza Cipriani fino al 2012.

Altri passaggi importanti sono stati l’inaugurazione della palestra in zona Marina di Sotto, nel 2007, la nascita dell’indirizzo musicale nel 2009 (“Uno dei quattro di tutte le Marche”) e la realizzazione dell’Isc Centro dopo il 2011, che è diventato l’Isc con più iscritti di tutta la Regione Marche, circa 1900 quest’anno. Mentre la Curzi ha visto i propri iscritti passare, negli ultimi anni, dai 454 del 2012 ai 607 di quest’anno. Nella nuova sede di via Togliatti, ex Tribunale, al posto della precedente sede di via Golgi e dei distaccamenti di via Luciani e via Asiago.

Durante la presentazione hanno raccontato la loro esperienza gli ex dirigenti Vincenzina Isacco, Silvana Giordano, Vincenza Cipriani, Stefania Marini ed ex alunni come il dottor Aleandro Fioroni, Loredana Pennacino, Francesco Marconi Sciarroni e poi in collegamento skype Vittorio Nespeca e Simone Spinozzi.

 

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.