di Diana Dordova

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ventiseiesima candelina – e non sono poche – per il “Premio Libero Bizzarri”, che nel mese di novembre vedrà l’organizzazione di un vero e proprio Expo del Documentario.

Saranno ben 70 le proiezioni, gli incontri con gli autori, i concorsi, le retrospettive, i seminari, le presentazioni di liberi, le performance musicali, i workshop di educazione alla lettura del documentario, alla produzione e alla multimedialità (workshop che si tiene al Liceo Scientifico di San Benedetto).

L’Expo avrà modo di svilupparsi tra il Circolo Tennis Maggioni, la Palazzina Azzurra, il Cinema Teatro Concordia e la Sala Smeraldo dell’hotel Calabresi. L’inaugurazione avverrà domenica 10 novembre al Circolo Tennis Maggioni con la proiezione del documentario “John McEnroe – L’Impero della perfezione” e l’intervento del giornalista Rai Francesco Giorgino.

Dalle ore 17 alla Palazzina Azzurra sarà inaugurata la mostra fotografica “Segni di luce” di Gabriele Pagnini e inizieranno le proiezioni nelle quattro sale tematiche: nella sala “Il calcio… ma non solo” ci saranno documentari sportivi dedicati al calcio, tennis, pugilato, ciclismo; “Italia Doc” per i documentari in concorso; “Segni di luce” documentari sui personaggi ritratti nella mostra, da Bertolucci a Fellini, da Ferreri a Soldati e Monicelli; “Sala dei Maestri” con documentari riguardanti Carlo Lizzani, Alberto Lattuada, Marco Ferreri, Roberto Rossellini, De Sica e tanti altri.

Dalle ore 18, sempre alla Palazzina, sarà invece presente Italo Moscati che presenterà il suo libro “Federico Fellini. Cent’anni: film, amori, marmi”.

La Palazzina Azzurra ospiterà tutti i giorni, dalle 10 alle 13, degli incontri con gli studenti di terza media di San Benedetto, le proiezioni dei documentari e delle sezioni di concorso “Premio Bizzarri”, Italia Doc 26esima edizione (rivolta a documentari di durata superiore a 30 minuti), Mediaeducazione, rivolta alle scuole superiori (importante anche il contributo degli studenti della sezione Audio Visivi dell’Ipsia).

In occasione dei 50 anni del concerto di Woodstock, venerdì 15 alle ore 16 sarà proiettato in Palazzina il documentario “Woodstock – Tre giorni di pace, amore e musica” del 1970, realizzato da Michael Wadleig.

Proprio gli studenti delle superiori, nelle mattine dall’11 al 13 novembre, saranno ospitati nel Teatro Concordia mentre in orario serale sono programmate tre proiezioni con la presenza degli autori.

Alla Sala Smeraldo dell’Hotel Calabresi sabato 16, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19 verrà ospitato il seminario “Lavoro del mare”.

La Giuria del Premio sul tema “Oltre il calcio – le realtà degli altri sport” è così composta: Andrea Vianello, giornalista e dirigente Rai, come presidente, Emilio Piervincenzi, Piero Valesio e Francesca Borghetti.

 

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.