SAN BENEDETTO DEL TRONTO  – “Non avrei detto nulla al mister in sala stampa, attaccare Montero dopo tre partite proprio non sarebbe stato il caso ma devo dire che non ero soddisfatto, abbiamo fatto un passo indietro dopo la sconfitta di Pesaro”. A parlare è Franco Fedeli, il patron della Samb che inusualmente domenica sera non si è presentato in sala stampa. E forse la spiegazione c’è: “Non voglio che si ripeta quello che è successo l’anno scorso, in cui ogni volta venivo attaccato per le parole dopo la partita. I miei restano stimoli nelle intenzioni ma la scorsa stagione sono stati presi male”. Ma la delusione c’è: “Pensavo di fare risultato, siamo più forti della Vis ma loro hanno giocato meglio”.

Tornando sulla partita di Pesaro: “Il ragazzino in mezzo al campo conta tanto”. Parla di Rocchi il presidente che poi si sofferma sulla difesa: “Il centrocampo non andava e anche la difesa è andata in bambola. Di Pasquale forse si porta qualche strascico dall’infortunio serio dell’anno passato”.

In ogni caso il presidente resta positivo. “Si era ricreato un bell’entusiasmo finora e non voglio che si rompa. Comunque sono solo le prime partite, non contano nulla e sono piene di sorprese: guardiamo alla Triestina che ha perso domenica e dovevano ammazzare il campionato”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.