MONZA – “Berlusconi è più di una influenza, quasi una broncopolmonite” è un Franco Fedeli incontenibile dopo la beffa presa a Monza all’ultimo secondo del recupero.

Il presidente, che non era al Brianteo ma ha visto la gara in tv, non riesce a passare sopra all’episodio finale:  “Si è giocato ben 60 secondi oltre il tempo regolamentare senza che ci fosse stata una minima motivazione” continua il patron sentito dalla nostra redazione.

“Non si può far giocare un minuto in più quando alla ripresa del gioco mancavano 30 secondi alla fine più o meno. Oltre il danno la beffa di aver fatto giocare altri 20 secondi quando la Samb ha ripreso il gioco a centrocampo,  è veramente incredibile quello che è successo e dispiace ancora di più che avremmo meritato di pareggiare” prosegue Fedeli “anche se a me piacerebbe sempre osare di più. Gliel’ho detto a Roselli prima della gara: non dobbiamo farci influenzare dal nome dell’avversaria ed in particolare del suo proprietario. Siamo una squadra buona che segna quando vuole visto che rimonta sempre”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.