MARTINSICURO – Controlli straordinari dei carabinieri sul territorio di Martinsicuro: scattano multe e denunce. Lo specifico servizio, disposto dal tenente colonnello della compagnia di Alba Adriatica, Emanuele Mazzotta, è stato effettuato nel weekend appena trascorso e ha permesso di individuare 6 prostitute straniere (albanesi, moldave e rumene), sorprese per le vie della frazione di Villa Rosa ad adescare clienti. Le lucciole sono state quindi sanzionate con una multa di 500 euro ciascuna, così come disposto da una recente ordinanza sindacale.

I controlli hanno interessato anche lo spaccio di sostanze stupefacenti e i militari, sempre a Martinsicuro, hanno fermato un 28enne di Tortoreto mentre si trovava alla guida di un’auto per le strade della zona. Durante la perquisizione, sono stati rinvenuti 3 grammi di eroina, 1 grammo e mezzo di cocaina e 10 grammi di mannite, sostanza utilizzata per tagliare lo stupefacente. Il tutto è stato poi posto sotto sequestro e il giovane è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Inevitabile anche la segnalazione alla prefettura.

Nello stesso ambito, sono stati denunciati due cittadini extracomunitari poiché clandestini in Italia. Si tratta di un viados peruviano di 45 anni, che non aveva lasciato l’Italia nonostante un provvedimento del questore che pendeva nei suoi confronti, e un 35enne albanese ritenuto responsabile di essersi introdotto illegalmente in Italia. Entrambi dovranno presentarsi nei prossimi giorni in questura.

Controlli, infine, anche alla circolazione stradale: elevate 30 sanzioni per un importo di circa 1500 euro, 3 patenti ritirate, due carte di circolazione sequestrate e un veicolo posto a fermo amministrativo. Inoltre, sono state avanzate anche 6 proposte di foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Martinsicuro.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.