SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’armatore Giulio Marchegiani, la Fondazione Libero Bizzarri, il Centro Famiglia, l’associazione “XMano”, la cooperativa sociale “Fabbrica dei Fiori”: sono questi i nomi dei premiati per il “Gran Pavese Rossoblu” 2018. La decisione è stata decisa dalla Commissione aggiudicatrice del Premio che si è riunita il 2 ottobre e ha deciso di assegnare i riconoscimenti, in particolare Marchegiani per l’imprenditoria, la Fondazione Libero Bizzarri per la cultura e gli altri per il sociale.

Il premio, consistente in un diploma e in una medaglia d’argento con l’effigie del martire San Benedetto, sarà consegnato sabato 13 ottobre in sala consiliare nel corso di una cerimonia prevista nell’ambito dei festeggiamenti in onore del Santo Patrono. Come recita l’articolo 5 del regolamento comunale sulle civiche benemerenze, il Gran Pavese Rossoblù” viene attribuito a “personaggi caratteristici locali, istituzioni, associazioni, enti e società nelle varie attività economiche, sociali, assistenziali, culturali, formative, sportive, nonché per elevati atti di coraggio e di abnegazione civica”.

“La Commissione ha avuto sul tavolo numerose candidature – spiega il Sindaco Pasqualino Piunti – tutte meritevoli del riconoscimento. Ci eravamo dati un limite numerico e dunque non è stato possibile accogliere tutte le proposte che però saranno con certezza prese in esame per le prossime edizioni”.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.