GROTTAMMARE – Sulla scia di quanto sta accadendo a San Benedetto, che ha intensificato i controlli sull’abusivismo in spiaggia aderendo al piano del Viminale “Spiagge Sicure”, lasciamo spazio nelle righe che seguono al pensiero e alle osservazioni di un cittadino di Grottammare che ha scritto alla nostra redazione.

“Mentre la città di San Benedetto del Tronto si appresta ad utilizzare un furgone per l’abusivismo e vendita di prodotti contraffatti in spiaggia nel comune di Grottammare si sta diffondendo il commercio abusivo, si potrebbe parlare della “teoria dello spostamento”: ovvero vado nel comune vicino”.

“Mi chiedo dove siano il corpo dei vigili urbani del comune di Grottammare e le autorità locali, al fine di ridare dignità a questo popolo che vive in estrema povertà si invita la Caritas Italiana ad accogliere questi immigrati e sviluppare progetti di vera integrazione e alla fondazione Carisap di sviluppare progetti sociali di reinserimento nella società”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.