SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alberto De Angelis è il sessantesimo presidente del Rotary Club di San Benedetto del Tronto. Venerdì sera 29 giugno, all’hotel Calabresi, è avvenuta la cerimonia del passaggio del Martelletto tra il past president Claudio Trofino ed il nuovo vertice che rimarrà fino al prossimo anno quando cederà poi la presidenza a Maria Rita Bartolomei.

La cerimonia è avvenuta nel corso di una serata che ha visto la partecipazione di quasi tutti i rotariani del circolo San Benedetto del Tronto, ma anche del sindaco Pasqualino Piunti intervenuto insieme alla moglie, dell’assistente al Governatore Francesca Galiffa, del presidente del Rotary Club San Benedetto Nord Alessandro Tansella e del presidente del Rotaract Valerio Pignotti. Prima della cerimonia del passaggio di consegne sono stati presentati tre nuovi soci: Vittorio Massi, costruttore titolare della Saxa Costruzioni, Giuseppe Formentini, gestore personale della Intesa San Paolo e Emanuele Vannozzi, consulente finanziario Life Banker del gruppo Bnp Paribas.

De Angelis, nel suo discorso di insediamento, ha parlato di alcuni temi che ha intenzione di affrontare nel corso del proprio mandato soffermandosi in particolar modo su un percorso di valorizzazione del prodotto enologico territoriale ma anche di un progetto che dovrà portare ad una raccolta fondi per i lavori di messa in sicurezza della chiesa dell’Annunziata, messa a dura prova dal sisma. «Il bellissimo libro di Alessandro Tansella, presidente del club San Benedetto Nord – ha spiegato De Angelis – incentrato sulla vita di Paul Harris, fondatore del Rotary, sarà venduto dal distretto e il ricavato sarà devoluto per i lavori di messa in sicurezza della chiesa».

Presente all’intera cerimonia anche il sindaco di San Benedetto Pasqualino Piunti: «Il ruolo, ormai riconosciuto da tutti del Rotary – ha spiegato il primo cittadino – è quello di essere a disposizione del territorio. una città cresce quando tutte le sue componenti remano dalla stessa parte nello spirito ben descritto da madre Teresa nella classica goccia che però costituisce l’oceano».

Il nuovo presidente ha nominato anche il proprio direttivo. Vice saranno Giampiero Sciarra e Stefano De Gregoris, il segretario sarà Francesco Bruni. Il ruolo del Prefetto è di Piero Ristori, il tesoriere sarà Massimo Esposito e il comunicatore sarà Manrico Urbani. Nominati anche i presidenti delle commissioni: Sergio Lenhardy (amministrazione), Gianni De Santis (effettivo), Ermanno Tomassini (progetti), Enrico Giacomozzi (fondazione), Alberto Censori (pubbliche relazioni) e Paolo Lanciotti (Rotaract).


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.