COSENZA – Spazio alle interviste post partita. Nella Samb parla soltanto il presidente Franco Fedeli, mentre mister e giocatori proseguono nel silenzio stampa a oltranza. Per i tesserati del Cosenza, parola a mister Piero Braglia e agli autori dei due gol: Mirko Bruccini e Alain Baclet.

Franco Fedeli: “Dispiace per la sconfitta, è lo stesso risultato di Piacenza e speriamo finisca allo stesso modo. Noi siamo andati in difficoltà all’inizio e ci siamo abbassati un po’ troppo negli ultimi 20 minuti. Quello che non mi è piaciuto affatto, e lo sottolineo, è stato il tentativo dei giocatori del Piacenza di azzoppare Bellomo, che infatti è stato costretto a uscire dopo un pestone. Il Cosenza nella nostra area per mezz’ora nel secondo tempo (domanda un giornalista di casa n.d.r.)? Forse al massimo 15 minuti. La sconfitta ci sta, adesso tocca a noi vincere in casa, i dieci mila che hanno portato loro oggi allo stadio possiamo portarli anche noi.”

Piero Braglia: “La partita di ritorno? Non potremo venire a San Benedetto a chiuderci, perché rischieremmo, e parecchio, di perderla. Le parole di Fedeli? Io porto rispetto a tutti, ci mancherebbe ma noi abbiamo fatto la partita che dovevamo fare. Abbiamo avuto delle buone occasioni e le abbiamo sfruttate, abbiamo fatto un errore e l’abbiamo pagato caramente. Adesso bisogna fare attenzione al Riviera perché la Samb lì si trasforma. Le possibilità di passare il turno? Dico 51% Samb e 49% Cosenza, sono favoriti. A San Benedetto niente di più di quello che abbiamo fatto per tutto l’anno, abbiamo vinto 8 partite fuori casa in questa stagione”.

Piero Braglia, mister del Cosenza

Alain Baclet: “Sono entrato in partita subito, c’ero a livello mentale. Ho avuto due palloni da scaricare in porta e uno è entrato: sono felice per il gol sotto la curva. La partita? Dopo il primo tempo in cui abbiamo spinto nel secondo non siamo entrati benissimo, forse eravamo un po’ stanchi. Ma sinceramente ci sta di soffrire in queste partite, la Samb è una squadra forte. Il ritorno? A San Benedetto (“dove sono stato da giovane con la Juve Stabia”) sappiamo che sarà difficile, una guerra. Non dobbiamo fare come il Piacenza, che ha aspettato la Samb e ha perso, dovremo giocarla per vincere”.

Alain Baclet, il francese ha risolto la partita all’87’ minuto

Mirko Bruccini: “E’ stata una partita molto dura, anche a livello di duelli individuali. Per fortuna siamo riusciti a segnare il secondo gol che ci lascia buone speranze per il ritorno. Gol così li fai mai? Sinceramente non è facile segnare così tutte le domeniche ma quando posso ci provo. Sappiamo che adesso ci aspetta un campo infuocato. Ma noi dovremo mettere in campo gli stessi valori di questa partita, la stessa attenzione ai dettagli.”

Mirko Bruccini, centrocampista autore dell’1-0


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.