SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dieci anni fa la Riviera fu scossa da una tremenda notizia.

In un incidente stradale, a soli 20 anni, morì Michele Bassi, un ragazzo molto amato e ammirato a San Benedetto, Porto d’Ascoli e non solo. Un grande shock per un’intera comunità. Ma Michele ha continuato, e continua, a vivere dentro i cuori di molte persone che hanno avuto la fortuna di conoscerlo.

Il 26 maggio si svolgerà a Porto d’Ascoli, al campetto situato nel quartiere Salaria dedicato alla sua memoria, la partita di calcetto “Amici di Michele Bassi”. Dalle 14 in poi. Iniziativa organizzata dai familiari (per ulteriori informazioni contattare Roberto Bassi, fratello di Michele) e amici.

Giovedì 24 ci sarà, alle 19, la messa per Michele Bassi alla Santissima Annunziata di Porto d’Ascoli.

Il 26, al termine della manifestazione sportiva, ci sarà porchetta e birra per tutti e il ricavato della giornata andrà in beneficenza al centro “Biancazzurro” che porterà una squadra di ragazzi insieme a dei calciatori che militano in categorie di A, B e C (fra cui gli ex rossoblu Cigarini e Canini, amici della famiglia Bassi).

La cittadinanza è invitata a partecipare per ricordare un ragazzo speciale e fare un bel gesto di solidarietà.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.