GROTTAMMARE – Sarà l’Adriatica Bitumi di Ascoli Piceno ad occuparsi, dalla prossima settimana, dei lavori di asfaltatura che interesseranno diverse vie e strade del territorio comunale per un totale di 18 mila mq di superficie. Gli uffici dell’area Gestione delle Opere pubbliche hanno assegnato l’opera al costo di 91.136,03 euro + Iva 22%, tramite procedura Me.Pa (Mercato elettronico della Pubblica amministrazione).

Da lunedì prossimo, inoltre, altre opere di asfaltatura verranno realizzate a carico del CIIP, in via XX Settembre, dove, nel corso dell’inverno, i tecnici della società consortile hanno eseguito un complesso lavoro di ampliamento della capacità ricettiva della rete di smaltimento delle acque.

L’intervento aggiudicato all’impresa ascolana toccherà varie zone della città. Saranno interessati tratti della strada Statale (zona sud), il lungomare sud, alcuni tratti di via Collevalle, via Castelfidardo, via Leopardi, vicolo Tognani, via del Mercato, via Cairoli, via Carlo Alberto Dalla Chiesa, via Alighieri, via 2 Giugno.

“La sicurezza stradale è uno dei settori della manutenzione urbana ed extraurbana su cui ogni anno investiamo una parte delle risorse disponibili – affermano il sindaco Enrico Piergallini e l’assessore alla qualità urbana Stefano Troli – Nel Piano di quest’anno, sono contemplate zone strategiche per la viabilità ma ad alta e regolare frequentazione anche se fuori dal centro urbano. L’elenco degli interventi da realizzare deriva per la maggior parte da segnalazioni pervenute agli uffici comunali”.

Settecentomila euro di opere è la misura del fondo destinato al Piano degli investimenti per l’anno 2018, presentato alla fine dello scorso anno e caratterizzato da interventi sulla sicurezza stradale per 290 mila euro interventi sul patrimonio per 262 mila euro miglioramento dell’illuminazione pubblica extracanone per 100 mila euro e abbattimento delle barriere architettoniche per 50 mila euro.

La somma è finanziata per 305 mila euro con fondi già previsti in bilancio, mentre i restanti 397 mila euro derivano dalla vendita di un immobile di proprietà comunale in via Madonna degli Angeli, conclusasi dopo l’estate, dopo una serie di bandi pubblici di alienazione andati a vuoto. Gli impegni più consistenti riguardano il versante della sicurezza, intesa sia come viabilità che come fruizione dei luoghi pubblici.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.