FERMO – La Sezione Anticrimine del  Commissariato della Polizia di Stato di Fermo, nel corso di attività di monitoraggio e controllo del territorio, rinveniva, nascosta tra i parcheggi dei palazzoni del quartiere di Lido Tre Archi di Fermo, una vecchia Fiat Panda di color bianco di dubbia provenienza.

La vettura, seppur in un apparente stato di abbandono, non risultava compendio di furto, ma una volta contattata la proprietaria, il personale accertava che le era stata asportata dalle vicinanze della stazione di Porto San Giorgio ma la stessa non se ne era accorta in quanto in ferie in altra città.

La derubata, una volta avvertita, ritornava in possesso del mezzo. Il successivo controllo della Polizia Scientifica all’interno dell’abitacolo, permetteva di rinvenire numerosi attrezzi da scasso, armi bianche e machete anche di grosse dimensioni, motivo per cui si ipotizzava che la vettura fosse stata utilizzata dai malviventi per effettuare alcuni dei raid predatori degli ultimi giorni.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 952 volte, 1 oggi)