SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Liceo Scientifico Rosetti di San Benedetto del Tronto si attiva per contrastare il cyberbullismo. Nell’ambito dei progetti che riguardano le azioni di contrasto al complesso fenomeno del cyberbullismo e l’educazione ad un uso consapevole, positivo e sicuro della rete internet, in attuazione della Legge 71/2017, l’istituto superiore, in forma di partenariato, a un progetto biennale dal titolo “BeFriend”, finanziato dalla Fondazione Carisap di Ascoli Piceno e realizzato in collaborazione con l’Associazione Interculturale Onlus Tandem (soggetto capofila), l’Università degli Studi di Urbino, il Comune di Grottammare, l’Associazione Radio Incredibile, il Centro Studi Simbiosofia e l’ONG Sos Missionario, nell’ambito di intervento ‘La scuola ed i giovani’, con lo scopo di affrontare, in forma aggregata, e con un approccio innovativo, il fenomeno del disagio giovanile declinato nelle forme del drop out, del bullismo, del cyberbullismo e della discriminazione etnica e religiosa.

Le classi terze dell’Istituto si ritroveranno nell’Aula Magna nella giornata di giovedì 8 marzo, dalle ore 9 alle ore 11, dove assisteranno alla presentazione del progetto da parte delle Dott.sse Claudia Battistoni e Vania Tsaneva del Centro Studi Simbiosofia. Per le classi prime invece, è previsto un appuntamento il giorno 10 marzo 2018:  sempre in Aula Magna gli alunni parteciperanno al convegno “W la tecnologia…..se usata bene! – Seminario sulla cittadinanza mediale e sull’uso consapevole dei dispositivi digitali”. Relatore è il Dott. Lorenzo Lattanzi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, autore della pubblicazione “Ripensare l’educazione nell’era digitale”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 151 volte, 1 oggi)