MONTEPRANDONE – L’Handball Club Monteprandone resta al Colle Gioioso, ma stavolta aspetta un avversario ben più duro di Chiaravalle. Sabato 3 febbraio, alle 18, c’è l’ostacolo Parma. Ducali in lotta per il salto in serie A1, verdi reduci dal capitombolo stagionale numero 9, probabilmente uno dei più cocenti.

E 9 sono anche le sfide che restano da giocare. Sottolineatura quasi scontata per Monteprandone, adesso penultima nel girone C di A2: bisogna provare a vincerle tutte per sperare concretamente nel miracolo salvezza. A partire da questa contro Parma, quarto e a punteggio pieno da 3 giornate.

L’Hc è invece ancora alla ricerca dei primi punti del 2018. Tutti a disposizione per coach Andrea Vultaggio.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 93 volte, 1 oggi)