GROTTAMMARE – Prosegue la serie delle conferenze con la cittadinanza, per parlare delle proposte anticrisi da presentare e discutere con la Commissione lavoro regionale ad Ancona. La prossima assemblea dei Disoccupati Piceni è stata organizzata Giovedì 1 febbraio ore 16.00 presso la sala del Circolo Anziani “ ISCHIA I ”, in via  Bruni 2, a Grottammare.

Il gruppo dei Disoccupati Piceni si è costituito con l’obiettivo di sollecitare tutte le forze politiche e sociali del territorio, per trovare una soluzione alla grave crisi economica e aiutare le famiglie senza un lavoro. Crisi che da molti anni affligge il Piceno, argomento che dovrebbe essere al primo punto di ogni programma elettorale. “Molti cittadini hanno perso il lavoro perché le loro aziende hanno delocalizzato. Dalla sera al mattino, si sono ritrovati senza un lavoro, senza un reddito e un futuro, di questo parliamo” scrivono i Disoccupati. “Molti – proseguono-  hanno un’età superiore ai 45 anni, molti sono padri e madri, con mutui da pagare, e non riescono a trovare un occupazione. Contemporaneamente alla crisi che avanzava, sono state attuate leggi come il Jobs Act, per favorire la precarietà, e impedire alle giovani generazioni di costruirsi un futuro, e una famiglia”.

Coloro che volessero partecipare, o semplicemente chiedere informazioni, possono chiamare il numero di telefono 334 7555 410. “Le nostre principali richieste” chiarisce il gruppo “sono un piano di sviluppo economico-occupazionale concreto per il Piceno, nel frattempo che l’economia riparta un reddito per vivere con dignità, almeno novecento euro, comprensivo di contributi per la pensione, la possibilità di richiedere annualmente, per gli over 50, parte dei propri contributi, per vivere con dignità, oppure garantire, a questa fascia di cittadini che hanno già lavorato per più di 30 anni, una occupazione nei lavori socialmente utili o nelle aziende partecipate pubbliche.”

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 225 volte, 1 oggi)