SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ stato indetto per giovedì 12 ottobre l’incontro pubblico nel quartiere San Filippo Neri dalla delegazione che nella mattinata del 6 ottobre ha incontrato l’amministrazione comunale per l’esposto sulla pubblica sicurezza.

Si terrà presso i locali della parrocchia della chiesa, alle ore 21, per far conoscere a residenti e commercianti i dettagli dell’incontro con il sindaco Pasqualino Piunti e per definire ulteriori obiettivi e linee operative.

Nell’incontro in Municipio, la delegazione ha fatto presente al primo cittadino e alla sua giunta le seguenti richieste:

l’introduzione urgente e permanente della figura del “Vigile Urbano di Quartiere”;

l’esecuzione primaria di opere di manutenzione straordinaria dell’impianto di illuminazione di Piazza San Filippo Neri (per circa il 50% fuori uso ormai da diversi mesi) ed il suo potenziamento allo scopo di eliminare ogni possibile zona d’ombra;

la sostituzione con luci bianche, maggiormente illuminanti, delle attuali luci gialle in tutto il Quartiere;

l’identificazione, controllo di regolarità e segnalazione delle persone senza fissa dimora fermate in zona, allo scopo di gestirne la recidività e consentire l’eventuale applicazione di ogni dovuto provvedimento di Pubblica Sicurezza nei loro confronti;

una maggiore frequenza di pattugliamento del quartiere, in particolar modo durante le ore notturne, nei suoi luoghi più critici (in particolare presso piazza San Filippo Neri, i parchi in Via D’Annunzio, Via Ferri, Via Crivelli e Via Manzoni ed anche presso gli edifici abbandonati di Via Calatafimi, Stadio F.lli Ballarin e Scuola Petrarca;

la verifica dello stato di sicurezza e decoro degli edifici abbandonati e fatiscenti del Quartiere, con specifico riferimento allo stabile di Via Calatafimi, ed emissione per esso di un’ordinanza urgente, sulla base dei vigenti regolamenti edilizi, volta ad ottenerne la pulizia, garantirne la sicurezza statica, vietarne l’accesso e rinforzarne il transennamento per impedire ogni forma di occupazione abusiva;

l’emissione di un’ordinanza che vieti l’accesso ai parchi nel corso della notte;

l’applicazione alle porte d’accesso ai parchi di molle che ne garantiscano la chiusura con effetto deterrente per chiunque transiti;

L’assemblea pubblica del 12 ottobre è naturalmente aperta a tutta la cittadinanza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 257 volte, 1 oggi)